Dischi di piada neri farciti con patè al curry e verdure spadellate

Ingredienti

PER IL PATÉ DI LENTICCHIE:
200 gr di lenticchie rosse decorticate
2 scalogno
1 carote
1 cucchiaino di curry
1 pizzico di coriandolo in polvere
1 cucchiaino di tahin
tamari
olio extravergine di oliva
PER LA PIADA:
400 gr di farina gentil rosso
3 cucchiai di olio extravergine di oliva
1/2 cucchiaino di sale
1 punta di bicarbonato
1 punta di carbone vegetale
1 cucchiaino di semi di sesamo
acqua
PER LE VERDURE SPADELLATE:
1/2 cipolla
1 carote
6 ravanelli e le sue barbe
qualche foglia di senape selvatica o cicoria
1 manciata di mandorle
2 bacche di cardamomo
sale
olio extravergine di oliva

Dischi di piada neri farciti con patè al curry e verdure spadellate

Gustosa e nutriente ricetta da condividere con tutti.

  • Porzioni 2
  • Media

Ingredienti

  • PER IL PATÉ DI LENTICCHIE:

  • PER LA PIADA:

  • PER LE VERDURE SPADELLATE:

Procedimento

1
Fatto

PREPARAZIONE DEL PATÉ

Tritate scalogno e carota e soffriggete con 2 cucchiai di olio.
Unite le lenticchie e le spezie, fate rosolare per 1 minuto.
Versate 4 bicchieri di acqua e lasciate cuocere fino a cottura, in caso versate altra acqua, l'importante che alla fine il tutto non sia troppo "brodoso".
Con l'aiuto di un minipimer frullate le lenticchie con tahini e tamari.

2
Fatto

PREPARAZIONE DELLA PIADA

Impastate tutti gli ingredienti con acqua fino ad ottenere una palla morbida ed elastica.
Lasciate riposare per 20 minuti.
Con il matterello stendete le piade a diametro di circa 10 cm e cuocete in una teglia preferibilmente in ghisa o terracotta.

3
Fatto

PREPARAZIONE DELLE VERDURE

Tagliate a fette le verdure e saltate in padella con tutti i condimenti.

Nicoletta Donini

Attivista e cuoca vegan freelance

Guarda tutte le sue ricette

Nicoletta Donini è una cuoca vegan freelance. In principio si muove come attivista per diffondere e dimostrare che è possibile un'alimentazione completamente vegetale, ha organizzato corsi di cucina, bio merende, buffet, cene benefit per varie realtà animaliste. A livello professionale ha lavorato in diversi ristoranti romagnoli, l'ultimo al "Cambio Logico" di Forli. La cucina è piacere passione ricerca e divertimento, l'obiettivo è quello di deliziare i palati più esigenti!