Veggy Garden Bistrot
Paninoteca / Burgheria / Street Food
Via Tuscolana, 924, 00174 Roma, RM Italy
41.8624451
12.5514896
0676904531
4.3 250
Vegan
 

Veggy Garden Bistrot

Via Tuscolana, 924
00174 Roma

Paninoteca / Burgheria / Street Food Vegan Vegan
4.3
Gaetano Cerasuolo TanoChef
Esperienza significativa e Interessante in questo locale superfriendly dalle buone proposte di panini. Di passaggio in via Tuscolana la curiosità mi spinge a provare. Location tattica si cui si potrebbe spingere di più ,locale fresco arredato con cura e superpulito. Il mio Spinacioso con Pane Black mi esalta! Il proprietario molto simpatico e accogliente ci fa provare anche le Mayo Veg a base di latte di soya direi sorprendenti ,delicata quella di carote e zenzero, "aggressive" quella a base di porro e prezzemolo...tutte e due montate perfettamente. Patatine fritte bene ed asciutte . Non male anche la Ginger beer. Da Provare !!
un anno fa
Erica Specchiarelli
Il locale è di modeste dimensioni, ma graziosissimo. Nonostante non sia molto spaziosa, la sala è organizzata in modo da permettere di mangiare in tutta comodità, in un ambiente pulito, arredato con attenzione e dall'atmosfera informale e accogliente. Modestamente in mostra sullo scaffale all'entrata i prodotti biologici vegan, in linea con lo spirito del ristorante. Il menù propone un'ampia offerta di pietanze gustose e originali, con prezzi più che ragionevoli. Particolare nota di merito al riso del bosco magico, presentato benissimo e altrettanto buono! I dolci, gluten free e vegan, sono degni di alta pasticceria sia per presentazione che per combinazione dei gusti. Gradevole anche l'attenzione del personale che, seppure discreto, è sempre a disposizione per descrivere lavorazione e ingredienti dei piatti. Lo scenario perfetto per una bella serata, tornerò volentieri quanto prima.
un anno fa
Giuly
Ottimo in tutto cucina vegan 100% Siamo stati a cena in questo delizioso ristorantino vegan, ci siamo trovati benissimo, servizio gentile e cortese. Abbiamo mangiato ottimamente: Gran tagliere come antipasto, primi uno consigliato dallo chef ravioloni ripieni agli spinaci con crema di funghi porcini, riso del sottobosco come dolci due tortini al cioccolato con ripieno, pere e zenzero e arancia e cioccolato. Un litro di vino rosso vegan, buono. Che dire tutto ottimo. Lo consiglio e ritorneremo sicuramente per provare altri piatti.
un anno fa
Cristiana Narducci
Premetto di non essere vegana, e di essermi avvicinata a questo locale per innata curiosità: esperienza più che soddisfacente, tant'è che l'ho ripetuta varie volte. A metà strada tra trattoria e fast food, ultimanente il restyling lo ha reso un bistrot in puena regola; pietanze fantasiose e stimolanti persino per chi (come la sottoscritta) detestava le verdure... il che è tutto dire! Prezzi adeguati ed atmosfera luminosa, accogliente ed informale.
un anno fa