Happy Raw
Ristorante
Via Mengolina 9, 48018 Faenza, RA Italy
44.3125965
11.8972603
054646113
4.1 250
Vegan Crudista
 

Happy Raw

Via Mengolina 9
48018 Faenza (Ravenna)

Ristorante Vegan Vegan Crudista Crudista
4.1
Francesco M.
5 stelle per questo ottimo locale, complimenti allo staff! cucina eccezionale, raffinata, ricercata, leggera e salutare!! Perfetto per chi ricerca i sapori rispettando salute e linea! Il dolce rigorosamente senza zucchero era la fine del mondo!! Complimenti!!!
un anno fa
Elena Piacenza
Luogo accogliente, personale e titolare disponibili. Piatti tutti da provare! Presentazioni piatti molto curate,l'occhio vuole la sua parte. Sapori fantastici...si sentono gli ingredienti che li compongono! Unica nota stonata....la candelina a pile a tavola😕...in un posto con questa filosofia di cibo e di vita....anche no.
2 anni fa
R T
Sono un'appassionata di cucina crudista e ho mangiato in molti ristoranti crudisti in giro per il mondo. HappyRaw è il più straordinario che abbia mai provato. Un'adattamento stupefacente dei sapori italiani alla cucina crudista. Un po' caro ma assolutamente perfetto, persino nella presentazione. Spero di tornarci.
11 mesi fa
Alberto Parisio
ristorante vegano crudista esperienza da provare
un anno fa
Enrico Plazzi
Appena entrati abbiamo chiesto alcune informazioni su questo tipo di cucina diversa. Ogni piatto è disponibile in 3 formati, piccolo medio e grande, questo già ha generato confusione dal momento che il cameriere non era in grado di spiegarne la differenza. Se proponi 3 porzioni diverse per ogni piatto devi essere in grado di educare al meglio al cliente per permettergli di fare una scelta adeguata alle sue richieste. Abbiamo poi chiesto al cameriere se era possibile fare una variazione su un piatto (sostituire una salsa). Davanti a questa (evidentemente assurda) richiesta il cameriere ci ha detto che secondo lui non ci stava bene la salsa che avremmo voluto. Dopo poco è passato il cuoco a servire un piatto e gli ho chiesto quindi se era possibile o no fare questa sostituzione. Come risposta ho ricevuto: No! Te lo ha già detto lui che non si può! Con un tono sopra alle righe. La mia ragazza consigliava di andarcene ma abbiamo deciso di andare avanti con la serata (forse il cuoco aveva la luna storta per i fatti suoi, o forse c’era stata una incomprensione) Arrivano i piatti, abbastanza buoni. Un piatto era sbagliato, ma questo puó succedere. La cosa che non può succedere è non scusarsi per l’errore. Finiamo la cena e mi fermo a dire al cuoco quello che penso ovvero che non si risponde in quel modo ai clienti, che non c’è bisogno di urlare e dire non si può fare questa variazione perché non si può fare. Basta semplicemente dire con garbo che nel loro locale non si fanno variazioni. A questo punto si è scatenata la furia del cuoco. Mi ha detto che lui conosceva la gente come noi, che eravamo dei furbi e lo volevamo fregare e che stava lavorando e quindi non poteva parlare in quel momento. Poi spinto da non so quale atteggiamento da far West mi dice: ci vediamo fuori! A questo punto io mi congedo dicendo che non ho nessuna intenzione di aspettare mezz’ora per discutere con qualcuno che evidentemente aveva scaricato su di me sue frustrazioni personali. Peccato, il cibo non era male
un anno fa