Ca’Sana
Associazione Culturale / Centro Ricreativo
Via Santi Fabiano e Sebastiano 13, 35143 Padova, PD Italy
45.3967311
11.8381566
049623874
4.3 250
Vegan friendly Vegetariano
 

Ca’Sana

Via Santi Fabiano e Sebastiano 13
35143 Padova

Associazione Culturale / Centro Ricreativo Vegan friendly Vegan friendly Vegetariano Vegetariano
4.3
Stefano Cecchinato
Sono stato un venerdì sera a cenare in questo locale. Tavolo prenotato per le otto e mezza siamo riusciti a mangiare il primo alle 10.15... ho chiesto informazioni sul motivo del ritardo e mi è stato detto che c erano altre tre sale oltre alla mia. Ritengo però che non debba essere un problema del cliente se la serata è troppo affollata, se non si è in grado di gestire molta gente si devononlimitare le prenotazioni. Anche sul cibo non sono stato pienamente soddisfatto. Buono il primo bigoli al pesto di rucola e mandorle, pessimo il secondo... una frittatona mezza bruciata e priva si sale. Anche il contorno non mi è piaciuto , patate al forno mezze bruciate e salatissime. Il dolce aveva un gusto strano ma nel complesso accettabile. Comunque un posto dove non tornerò e che sconsiglio!
6 mesi fa
Laila G.
La pasta con il pesto di rucola é una garanzia. Sempre ottimi. Anche gli altri piatti sono curiosi, combinati con tante verdure di stagione. Consiglio la cheesecake come dolce, equilibrata, non troppo zuccherosa. Spesso, al piano superiore d'inverno e fuori d'estate, si possono trovare dei concerti interessanti.
un anno fa
Laura Perlari
Ricordo questo posto perché l'11 luglio del 2011 mio figlio ha fatto la sua cena di laurea. Poi su suggerimento di un amico(d..... ) , ha fatto qui un Corso di cucina probabilmente promosso dalla regione....successivamente a ciò ha iniziato a lavorare come cuoco, sua passione ed ora è il cuoco italiano di... (privacy).. a dubai. Grazie ca'sana. Mi spiace che chiudiate! Avreste avuto i numeri per essere a livello di un Cracco, di un Canavacciolo... Pensateci! Non mollate!
6 mesi fa
arch Tonus
Bellissimo ristorante arredato in modo rustico in una vecchia casa padovana. Deliziosi piatti biologici preparati con stile e a km0.
un anno fa
Jagger di Hokuto
Qualche giorno fa abbiamo trascorso una gradevolissima serata in compagnia presso questo ristorante. Siamo giunti in loco verso le 20.30 (previa prenotazione) sedendoci al tavolo (piano superiore) e attendendo quindi i nostri amici. Per iniziare abbiamo subito ordinato un paio di calici di rosso (un misto di Merlot e Cabernet, se ben ricordo) sfogliando al contempo i menù. Con l'arrivo dei nostri commensali, siamo dunque passati al cibo: antipasto di salumi misti, sformatini/flan di zucca con amaretti e vellutata di parmigiano, timballo di ceci con mousse di carote, falafel con paté di ceci e strudel di funghi con mele e radicchio. Da bere, altro vino accompagnato da due bottiglie d'acqua. Può forse essere che mi stia dimenticando qualcosa e, in effetti, non ricordo con esattezza nemmeno la composizione delle singole pietanze, tuttavia posso garantire che tutto si è rivelato delizioso ed estremamente ricercato. Dico ciò perché le portate, oltre ad essere realizzate con materie prime a km 0 e di origine quasi esclusivamente vegetale, riescono ad offrire profumi e sapori davvero degni di nota. Mi sono chiesto tante volte come potesse essere un pasto di questo tipo e, devo riconoscerlo, ne sono rimasto piacevolmente sorpreso. Inoltre, presso la sala accanto, si è svolta un'esibizione canora/cabarettistica di un bravissimo artista siciliano che ha saputo riempire e poi stupire l'intero locale. Davvero di buon gusto e al contempo fuori dagli schemi anche l'arredamento e più in generale la tematizzazione dei vari ambienti. Prezzi senz'altro onesti e cordiali i membri dello staff. CONSIGLIATO per un'esperienza enogastronomica diversa dal solito e pure più "ecosostenibile". BRAVI.
2 anni fa