Vegan panna cotta al latte di cocco

Ingredienti

400 gr di latte di cocco in lattina
100 gr di latte di soia al naturale
2 gr di agar agar in polvere
80 gr di zucchero
mirtilli
ribes

Vegan panna cotta al latte di cocco

Caratteristiche:
  • Ricette vegan senza glutine

Un dolce semplice e classico per chi ama il cocco

  • 30 min
  • Porzioni 4
  • Facile

Ingredienti

Procedimento

1
Fatto

Pesiamo l’agar agar con precisione e sciogliamolo a freddo nel latte vegetale mescolando bene, possibilmente con una frusta.

Aggiungiamo il latte di cocco, dopo averlo agitato in modo da far amalgamare bene tra di loro la parte grassa e quella liquida, e infine aggiungiamo al composto anche lo zucchero.

2
Fatto

Versiamo in un pentolino e poniamo sul fuoco a fiamma medio-bassa.
Dal momento del bollore, lasciamo trascorrere 10 minuti, sempre mescolando, e infine versiamo negli stampini che abbiamo scelto.

3
Fatto

Facciamoli raffreddare a temperatura ambiente e poi posizioniamoli in frigorifero, per almeno 2 ore. Aspettiamo la magia… cercando di non aprire troppo spesso lo sportello del suddetto frigo!

Daniela Asprone

Direttrice creativa, web content editor, content manager, social media manager e food stylist del sito: "Blushurseeds"

Guarda tutte le sue ricette

Architetto e Home Stager: professione perfetta per un’organizzatrice seriale di spazi e idee. Tanto precisa e razionale sul lavoro, quanto entusiasta nella vita. Amo il buon cibo, la condivisione e la bellezza in tutte le sue forme. Affascinata da decrescita e consumo critico, autoproduzione, ecologia e DIY. Sono appassionata di alimentazione, intesa come prevenzione contro le malattie del nostro secolo e come strumento potentissimo di scelta a nostra disposizione, e di cucina naturale vegan, macrobiotica, intuitiva. Figlia di chef, sono cresciuta in una famiglia con tradizioni contadine, apprezzando i ritmi della Natura e cercando di carpire i suoi segreti per poi trasportarli in cucina, in modo da nutrire l’anima e il corpo delle persone per cui stavo cucinando. Appassionata di viaggi e culture gastronomiche, credo profondamente che il cibo sia un modo per conoscere storie, tradizioni, luoghi, uomini e paesaggi. Mi diletto nei panni di chef a domicilio non professionale, oltre che di foodblogger. Sono stata la direttrice creativa, web content editor, content manager, social media manager e food stylist di alcuni blog di discreto successo.