Siciliane fritte

Ingredienti

400 g di semola di grano duro rimacinata
220 ml di acqua
½ cubetto di lievito di birra o mezza bustina di lievito disidratato
30 g di olio extravergine di oliva
15 g di sale
1 cucchiaino di zucchero
Ingredienti per il ripieno:
passata di pomodoro
cipolla
basilico
olio extravergine di oliva
sale
formaggio veg oppure olive

Siciliane fritte

Un grande classico della cucina siciliana in versione vegan.

  • 1 ora + lievitazione
  • Porzioni 3
  • Facile

Ingredienti

  • Ingredienti per il ripieno:

Procedimento

1
Fatto

Mescola insieme gli ingredienti secchi: semola, sale, zucchero e lievito.
Aggiungi olio e acqua e impasta fino a ottenere un panetto omogeneo.
Lasciala lievitare per circa 5 ore.

2
Fatto

Intanto trita e soffriggi la cipolla, unisci la passata di pomodoro e aspetta che si restringa. Regola di sale e insaporisci con abbondante basilico.

3
Fatto

Una volta lievitato l'impasto, preleva delle piccole palline, stendile con il mattarello e forma dei cerchi che farcisci con il sugo di pomodoro e vegformaggio (o olive denocciolate).
Ripiegali a mezzaluna sigillando i bordi e friggi in olio d'arachidi.

Il Taccuino della Nonna Vegana

Divulgatrice di ricette vegetali

Guarda tutte le sue ricette

Mi chiamo Mariapaola, sono laureanda in chimica e tecnologia farmaceutiche. Amo la scienza e la cucina, colleziono libri di ogni genere che di solito leggo sorseggiando un vino siciliano in compagnia dei miei gatti. Sogno di vivere nel nulla circondata dagli animali e dalla natura incontaminata. Appena ho un momento libero corro nei boschi a caccia di funghi e per campi alla ricerca di piante spontanee con il mio fidanzato. Sono un tipo solitario diventato social per "attivismo culinario". Mi impegno per dimostrare che uccidere per mangiare è crudele e, soprattutto, inutile. Non esiste ricetta che non si possa veganizzare. Mi piace sperimentare ma il mio forte sono le ricette siciliane. Adoro i piatti di una volta, non a caso sul web mi trovi come il taccuino della nonna vegana. Ho un blog ma lo aggiorno poco, preferisco usare Instagram che facilita lo scambio reciproco d'informazioni, notizie, ricette e consigli.