Riso di cavolfiore saltato

Ingredienti

1 cavolfiore sminuzzato a mano o con un robot da cucina per farlo diventare a fiocchi
2 carote tagliate a dadini
¼ di cavolo cappuccio viola
300 g di cavolo nero
150 g di piselli
4 scalogni
1 cucchiaino di curry
1 cucchiaino di curcuma
1 cucchiaino di garam masala
1 cucchiaino di coriandolo
1 cucchiaino di paprika dolce
1 cucchiaino di origano
1 cucchiaino di salvia
1 cucchiaino di basilico
sale
pepe
olio extravergine di oliva

Riso di cavolfiore saltato

Caratteristiche:
  • Ricette veg economiche
  • Ricette vegan senza glutine

Frullando il cavolo si possono ottenere dei granuli da utilizzare al posto dei cereali. Ricetta facile, veloce e ovviamente vegana

  • 35 minuti
  • Porzioni 4
  • Facile

Ingredienti

Procedimento

1
Fatto

Taglia e le verdure

Prima di tutto sminuzza il cavolo a mano o con un robot da cucina per renderlo in fiocchi, poi taglia la cipolla le carote a dadini piccoli, il cavolo viola alla julienne, pulisci il cavolo nero e fai bollire i piselli fino a quando diventeranno morbidi.

2
Fatto

Prepara il piatto

Scalda l'olio in un wok, aggiungi tutte le spezie e le erbe e falle soffriggere. Unisci anche scalogno e cuoci ancora per qualche minuto.

3
Fatto

Aggiungi le carote, il cavolo viola e il cavolo nero. Mescola bene fino a che tutte le erbe e le spezie siano amalgamate uniformemente con le verdure. Cuoci ancora per qualche minuto fino a farle diventare più morbide.

4
Fatto

Aggiungi infine il cavolfiore tagliuzzato e mescola bene con tutti gli ingredienti, aggiusta di sale e pepe, poi cuoci per altri 10 minuti fino a quando tutte le verdure si saranno legate bene con le spezie. Servi caldo (o tiepido), cospargi di semi di lino macinati e gomasio. Puoi servire questo piatto accompagnato con il tempeh goreng.

Rebellicious

Esperta di piatti etnici, vegani e colorati

Guarda tutte le sue ricette

Ciao sono Josephin, Italiana di adozione ma di origini Indonesiane, ho scoperto da pochi anni un amore autentico e naturale per la cucina, dove la mia unica regola ai fornelli è creare piatti buoni, colorati e gustosi, unendo i sapori della mia terra alla tradizione gastronomica Italiana e senza sofferenza per gli amici animali. Credo che il buon cibo sia un ambasciatore di amore, compassione e gentilezza, un mezzo efficace per dialogare con il resto del mondo e stimolare un cambiamento positivo, grazie allo strumento magico più potente che ci sia: la forchetta. Attraverso il mio blog voglio condividere le basi della cucina vegetale, in modo semplice, divertente e naturalmente cruelty free, a dimostrazione che “se ce l’ho fatta io, ce la può fare chiunque”. Quando non cucino per mio marito, per i miei 7 cani e per gli amici, aiuto le aziende a lavorare in modo etico, responsabile e sostenibile, nel rispetto di persone, animali e ambiente, con l’obiettivo di dare il mio “piccolo grande” contributo alla realizzazione di un futuro migliore.

Aiutaci a promuovere la scelta veg!
Dona il 5x1000 a Essere Animali SCOPRI COME

SCOPRI COME
Chiudi