Plumcake zebrato senza glutine

Ingredienti

200 g di farina di mandorle
100 g di fecola di patate
120 g di zucchero semolato
230 + 30 g di latte vegetale
60 g di olio di semi di girasole
1 bustina di lievito per dolci
40 g di cacao amaro in polvere
il succo e la scorza di ½ limone biologico

Plumcake zebrato senza glutine

Un dolce bicolore vegan e senza glutine semplice e molto carino, che piacerà tanto anche ai più piccoli grazie al suo simpatico aspetto

  • 1 ora
  • Facile

Ingredienti

Procedimento

Preriscalda il forno in modalità statica a 180°C.

1
Fatto

Spremi il succo di limone nel latte di soia, e lascia da parte affinché si formino dei grumi. Questo servirà a rendere il dolce più soffice

2
Fatto

In una ciotola unisci tutte le polveri tranne i 40 g di cacao amaro. Mescola con una frusta per amalgamare, quindi aggiungi l'olio e i 230 g di latte di soia "cagliato". Lascia i 30 g di latte da parte che ti serviranno dopo. Mescola bene con la frusta per rendere il composto omogeneo.

3
Fatto

Prendi una seconda ciotola e dividi l'impasto in due parti uguali. In una aggiungi i restanti 30 g di latte e il cacao in polvere.

4
Fatto

Rivesti uno stampo da plumcake con carta da forno, oppure ungilo e infarinalo. Ora procedi a versarvi i due impasti, alternando gli strati uno sopra l'altro fino a terminare entrambi.

5
Fatto

Inforna per 40-45 minuti facendo la prova dello stuzzicadenti. Il plumcake si conserva per 3 giorni a temperatura ambiente, chiuso in un contenitore ermetico.

Cucina Verza

Appassionata di cucina vegetale e di scrittura, ideatrice di twocabbageskitchen.com

Guarda tutte le sue ricette

Nata in Trentino, vivo ad Ala in provincia di Trento. Ho una laurea in Ingegneria ma sono da sempre appassionata di cucina e di scrittura, ho così deciso di fondere queste due mie grandi passioni per creare un blog incentrato sulla cucina vegana: twocabbageskitchen.com I Cabbages - verze/cavoli in inglese - sono i miei due gatti: Verza e Verzina. Sono una persona creativa, amo la fotografia, sperimentare nuovi sapori e viaggiare, anche da sola, cosa che spero di poter tornare a fare il prima possibile. La prima cosa che faccio appena arrivata in una nuova città è cercare ristoranti vegani su Tripadvisor. Mi sono avvicinata alla cucina vegetale a 20 anni, in primo luogo per la salute, poi sono subentrati il rispetto per gli animali e per l'ambiente come naturali conseguenze. Non avrei potuto fare scelta di vita migliore.

Aiutaci a promuovere la scelta veg!
Dona il 5x1000 a Essere Animali SCOPRI COME

SCOPRI COME
Chiudi