Pasticcini di mandorle crudisti

Ingredienti

150 gr di mandorle
6 datteri
acqua
scorza di limone
ciliegie o altra frutta fresca o disidratata a scelta

Pasticcini di mandorle crudisti

Caratteristiche:
  • Ricette vegan raw/crudo
  • Ricette vegan senza glutine
  • Ricette vegan senza soia

Niente grassi, pochi e sani ingredienti per degli sfiziosissimi pasticcini!

  • 10 min
  • Porzioni 20
  • Facile

Ingredienti

Procedimento

Per questa ricetta è necessario l’uso dell’essiccatore.

1
Fatto

La sera precedente ammollare separatamente mandorle e datteri.
Si possono utilizzare indifferentemente mandorle con o senza buccia, dopo l’ammollo eliminarla sarà semplice e veloce.

2
Fatto

Il mattino seguente sbucciare le mandorle, denocciolare i datteri e inserirli nel boccale del frullatore.
Unire la scorza del limone e poco succo, non esagerate con la scorza, potrebbe regalare un retrogusto amaro ai pasticcini.

3
Fatto

Frullare aggiungendo l’acqua necessaria (poca) per ottenere un composto corposo, sarà necessario smuovere spesso il composto con una spatola, ma è opportuno non eccedere con l’acqua.
Assaggiare e aggiustare il sapore.

4
Fatto

Riempire la sac-a-poche con la bocchetta a stella del diametro di 1,2-1,5 cm con il composto e formare i pasticcini direttamente sulla griglia dell’essiccatore.
Completare con mezza ciliegia o intera a seconda della dimensione dei pasticcini, e far essiccare utilizzando il programma crudo P3 per circa 6 ore.

Felicia Sguazzi

Blogger e autrice di libri

Guarda tutte le sue ricette

Vegana, moglie, blogger Le delizie di Feli, autrice: La forchetta dei 5 sapori, Edizioni Sonda. Vegetaria atipica e disordinata da sempre, vegana da circa 10 anni, appassionata di alimentazione e gastronomia e di tutto quello che orbita intorno al cibo. Adoro leggere e dedicarmi a piccoli hobby, ma la cucina fa da regina: sperimentare, cucinare e mangiare mi appassiona, mi appaga. Desidero condividere e testimoniare la mia passione, trasmettere il mio amore verso la vita e dimostrare che è così semplice cucinare con amore e per amore. Ho vissuto la scelta vegan con convinzione etica, non sento la mancanza dei gusti perduti, i sapori puliti e vitali mi appagano e mi gratificano.