Panna cotta con coulis ai frutti di bosco

Ingredienti

Per la panna cotta:
250 g di latte di mandorla oppure latte di soia aromatizzato alla vaniglia
250 g di panna vegetale da cucina
30 g di zucchero
20 g di amido di mais
½ cucchiaino di vaniglia in polvere
1 cucchiaino di agar agar in polvere
Per la salsa ai frutti di bosco:
150 g di frutti di bosco
35 g di zucchero di canna oppure di cocco
1 cucchiaio di acqua

Panna cotta con coulis ai frutti di bosco

Uno dei dolci al cucchiaio più apprezzati al mondo. Dentro questi deliziosi vasetti sono davvero una meraviglia, non solo per il palato

  • 10 minuti + raffreddamento
  • Porzioni 3
  • Facile

Ingredienti

  • Per la panna cotta:

  • Per la salsa ai frutti di bosco:

Procedimento

1
Fatto

Versa il latte in un pentolino e aggiungi l'amido di mais. Con una frusta mescola per dissolvere l'amido. A questo punto aggiungi la panna, lo zucchero, la vaniglia e l'agar agar;

2
Fatto

Porta a bollore mescolando, e dal momento che inizia a bollire prosegui per altri 2-3 minuti. Spegni la fiamma e versa nei vasetti. Lasciali da parte;

3
Fatto

Mentre si intiepidiscono, prepariamo la salsa: metti a scaldare sul fuoco i frutti di bosco con lo zucchero e il cucchiaio d'acqua. Porta a bollore e continua la cottura per 1-2 minuti, schiacciando i frutti con un cucchiaio. Lascia intiepidire 5 minuti, togliendo dal cuoco, dopodiché versa la salsa sulla superficie della panna cotta e metti in frigo a raffreddare per un paio d'ore.

Two Cabbages Kitchen

Appassionata di cucina vegetale e di scrittura, ideatrice di twocabbageskitchen.com

Guarda tutte le sue ricette

Nata in Trentino, vivo ad Ala in provincia di Trento. Ho una laurea in Ingegneria ma sono da sempre appassionata di cucina e di scrittura, ho così deciso di fondere queste due mie grandi passioni per creare un blog incentrato sulla cucina vegana: twocabbageskitchen.com I Cabbages - verze/cavoli in inglese - sono i miei due gatti: Verza e Verzina. Sono una persona creativa, amo la fotografia, sperimentare nuovi sapori e viaggiare, anche da sola, cosa che spero di poter tornare a fare il prima possibile. La prima cosa che faccio appena arrivata in una nuova città è cercare ristoranti vegani su Tripadvisor. Mi sono avvicinata alla cucina vegetale a 20 anni, in primo luogo per la salute, poi sono subentrati il rispetto per gli animali e per l'ambiente come naturali conseguenze. Non avrei potuto fare scelta di vita migliore.