Pancakes salati di piselli

Ingredienti

175 g + 1 mestolo di piselli piccoli
130 g di acqua di cottura dei piselli
50 g di farina di ceci
85 g di farina 1
1 cucchiaino di lievito istantaneo
½ cucchiaino di bicarbonato
1 pizzico di sale
1 cucchiaino di olio extravergine di oliva
1 cucchiaino di aceto di mele
Per decorare
piselli
formaggio spalmabile veg

Pancakes salati di piselli

Per gli amanti della colazione salata, ecco la ricetta di questi buonissimi pancakes! Ottimi anche come secondo

  • 25 minuti
  • Porzioni 2
  • Facile

Ingredienti

  • Per decorare

Procedimento

1
Fatto

Se parti da piselli congelati, cuocili in abbondante acqua fredda (è importante che si parta da acqua freddissima per non farli indurire) con un cucchiaio di olio ed un cucchiaino di sale grosso, finché non saranno teneri. Una volta cotti (anche quelli del barattolo andranno benissimo), prelevane una parte, sgocciolali e mettili in un boccale alto e stretto, poi aggiungi acqua di cottura e frulla con frullatore ad immersione finché non otterrai una cremina liscia e non troppo densa.

2
Fatto

In una ciotola mescola le polveri e poi unisci la crema di piselli, amalgamando bene. In ultimo aggiungi un cucchiaio di olio ed un cucchiaino di aceto e mescola velocemente. Dovresti ottenere una pastella piuttosto compatta. Infine incorpora dei pisellini interi stando attenti a non schiacciarli.

3
Fatto

Scalda ora una padella antiaderente e, una volta calda, versa delle mestolate di pastella per formare i pancakes.
Cuoci a fuoco medio per un paio di minuti, finché non si staccheranno bene dal fondo e non avranno formato una crosticina dorata, e poi girali.

4
Fatto

Cuoci ancora un minutino dall'altro lato e poi impiatta con dello stracchino vegetale e altri pisellini.

Lucia - Le Prelibatudini

Cuoca e food blogger, autrice e fondatrice del blog "Prelibatudini"

Guarda tutte le sue ricette

Laureata in Storia a Firenze e poi specializzatasi a Londra in Storia dell’Arte, è proprio durante il periodo londinese che Lucia incontra il veganismo. La filosofia dietro questa alimentazione e stile di vita la convince ed entusiasma fin da subito, ed il 1° gennaio del 2012 decide di diventare vegana. Da allora ha studiato ed approfondito l’argomento divorando libri, corsi e conferenze. Si è formata sull’aspetto più tecnico e scientifico della sua scelta alimentare frequentando alcuni corsi di nutrizione vegetale tenuti dalla Società Scientifica di Nutrizione Vegetariana (SSNV) e, appassionata di cucina da sempre, ha completato la sua educazione diplomandosi Chef Macro Bio Vegan alla scuola di formazione professionale Gioia Di Vivere di Lucca. Adesso Lucia svolge corsi di cucina vegetale sia in presenza che online, e condivide le sue ricette ed i suoi consigli per una vita più eco-sostenibile sul suo blog, il canale Youtube Le Prelibatudini ed i vari account social.