Noodles di verdure con salsa alle arachidi

Ingredienti

Per i noodles alle verdure
200 g di noodles di riso
10 g di zenzero
1 cipolla
1 carota
1 zucchina
100 g di cavolo cappuccio bianco
200 g di tofu affumicato
olio di semi di sesamo
sale
Per la salsa alle arachidi
100 g di burro di arachidi tostate non salate, oppure di burro di arachidi
50 g di salsa di soia
70 g di latte di cocco
succo di 1 lime oppure un cucchiaino di aceto di mele
2 cucchiai di sciroppo d'agave
½ cucchiaino di salsa piccante o peperoncino in polvere
5 g di amido di mais
Per guarnire
lime
prezzemolo
cipollotto
arachidi

Noodles di verdure con salsa alle arachidi

Caratteristiche:
  • Ricette veg economiche
  • Ricette veg piccanti

Un piatto di origine orientale che puoi realizzare con verdure diverse a seconda della stagione, con questa salsa alle arachidi è spaziale 🚀

  • 45 minuti
  • Porzioni 2
  • Facile

Ingredienti

  • Per i noodles alle verdure

  • Per la salsa alle arachidi

  • Per guarnire

Procedimento

1
Fatto

Taglia le verdure

Comincia tagliando tutte le verdure: trita lo zenzero finemente e taglia a fettine la cipolla. Elimina la parte iniziale e finale della carota, tagliala a metà e poi di nuovo a metà per il lungo per ricavare dei bastoncini. Fai la stessa cosa con una zucchina e taglia il cavolo cappuccio a listarelle. Taglia anche il tofu affumicato se ti piace.

2
Fatto

Prepara la salsa alle arachidi

Realizza la salsa alle arachidi riducendo a farina le arachidi in un frullatore. Questo passaggio puoi saltarlo se hai il burro d’arachidi. In questo caso il consiglio è comunque di frullarlo comunque con il resto degli ingredienti per essere sicuri di ottenere una salsa liscissima.

3
Fatto

Unisci nel frullatore anche il latte di cocco, la salsa di soia, il succo di lime, lo sciroppo d’agave, la salsa piccante e l’amido di mais. Frulla per qualche secondo e quando avrà il gusto e la consistenza che ti piace, fermati e mettilo da parte.

4
Fatto

Cuoci le verdure e prepara i noodles

Scalda un filo d’olio di sesamo in padella o wok e fai soffriggere zenzero e cipolla per 3 minuti a fiamma alta. Trascorsi tre minuti aggiungi il tofu e dopo circa altri 5 minuti inizia ad aggiungere le altre verdure, una alla volta. Questo permetterà loro di dorarsi uniformemente e allo stesso tempo di rimanere croccanti. Quindi inizia dalla carota che è quella che ci mette di più a cuocere, falla saltare a fiamma alta per 5 minuti, poi unisci la zucchina e dopo altri 5 minuti il cavolo cappuccio. Aggiungi un po’ di sale e lascia cuocere per gli ultimi 3 minuti.

5
Fatto

Porta a ebollizione una pentola d’acqua salata e dopo aver spento il fuoco tuffa i noodles e copri col coperchio. Lasciali cuocere a fiamma spenta, impiegheranno circa 6 minuti, controlla il tempo necessario sulla confezione. Assaggiali spesso e scolali al dente dopo aver tenuto da parte una tazzina dell’acqua in cui hai cotti. Li puoi far raffreddare con acqua corrente per fermare la cottura.

6
Fatto

Assembla e impiatta

Rimetti sul fuoco le verdure a fiamma bassa e aggiungi un po’ di salsa alla arachidi, unisci i noodles ed infine il resto della salsa. Mescola aiutandoti con l’acqua di cottura se necessario finché noodles e verdure saranno ricoperti di salsa in modo uniforme.
Impiatta completando con arachidi intere, prezzemolo, una fettina di lime e del cipollotto fresco tagliato a rondelle.

Giada Al Naturale

Abile coltivatrice e appassionata di autoproduzione

Guarda tutte le sue ricette

Sono cresciuta nella campagna veneta, tra le coltivazioni di mio nonno di radicchio tardivo e patate dolci. Non ho mai mangiato pesce, e la carne ha sempre fatto fatica ad andarmi giù. Invece in mensa alle elementari chiedevo doppia porzione di insalata (una volta sono arrivata a chiederla sette volte 😂). Finché un bel giorno del lontano 2012, complice un sogno che mi aveva disgustata, ho deciso di fare quella scelta che avrei dovuto fare molto prima e diventare finalmente vegetariana. Mi ci è voluto ancora qualche anno per eliminare formaggi e uova ma era solo una questione di tempo. A novembre 2020 ho deciso di aprire il mio profilo Instagram e iniziare a condividere le mie ricette, per sfatare qualche mito sull’alimentazione vegana, ancora a mio avviso incompresa, che ideo partendo da quello che raccolgo dal mio orto ogni giorno. Infatti nel mio profilo e nel mio canale Youtube racconto anche le mie avventure in campagna come apprendista contadina, che tenta di far diventare l’azienda agricola di famiglia più sostenibile. Spero inoltre di stimolare chi mi guarda ad iniziare con l’autoproduzione, non importa in che scala, anche solo delle aromatiche o delle fragole in vaso in balcone faranno una piccola grande differenza!