La foresta nera

Ingredienti

Per la base:
200 gr di farina 2
50 gr di farina di riso fine
40 gr di cacao amaro in polvere
1 cucchiaino di bicarbonato
200 gr di zucchero di canna
1/2 cucchiaino di vaniglia bourbon in polvere
1 tazzina e 1/2 di caffè di olio di girasole
latte di avena
1 cucchiaino di aceto
Per la farcitura:
1 lt di panna da montare vegetale
amarene sciroppate
cioccolato fondente

La foresta nera

Una rivisitazione della Foresta Nera, torta originaria della Germania ma la si può trovare anche in Austria, Svizzera e in Alto Adige.

  • 40 min
  • Porzioni 10
  • Facile

Ingredienti

  • Per la base:

  • Per la farcitura:

Procedimento

1
Fatto

In una ciotola mescoliamo le farine con il cacao, il bicarbonato, lo zucchero e la vaniglia. Aggiungiamo l'olio e latte quanto basta per ottenere un composto bello morbido. Alla fine aggiungiamo anche un cucchiaino di aceto e mescoliamo bene cercando di far incorporare aria nell'impasto. Versiamo il tutto in una tortiera precedentemente oliata e inforniamo a 180 gradi per circa 40 minuti ma fate comunque la prova stecchino.
Lasciamola raffreddare e intanto montiamo la panna vegetale con le fruste per qualche minuto.
Quando la torta è fredda tagliamola in due dischi.

2
Fatto

Con un pennello da cucina bagnamo bene un disco con il liquido delle amarene. Copriamo con abbondante panna e aggiungiamo qua e là delle amarene.

3
Fatto

Copriamo con l'altro disco e spennelliamo anche la superficie con il liquido delle amarene. Ora ricopriamo tutta la torta di panna lasciandone da parte un pochina per fare i ciuffetti decorativi e spolveriamo tutta la nostra torta con del cioccolato fondente tritato.

4
Fatto

Alla fine con una tasca da pasticcere decoriamo la nostra torta con dei ciuffetti di panna e qualche amarena.

Michela Visonà

Foodblogger del progetto "MammaVeg"

Guarda tutte le sue ricette

Sono diventata vegana nel settembre 2011 cambiando radicalmente la mia alimentazione e quella di mio figlio, mio marito ci ha messo qualche mese in più prima di decidere di seguirmi ma piano piano ha eliminato la carne. La mia scelta è avvenuta in fretta, molto in fretta, appena mi sono accorta di aver vissuto con gli occhi ben serrati e nella più totale ignoranza.