Frittelle di ceci e zucchine

Ingredienti

130 g di farina di ceci
180 g di acqua
2 zucchine medio-grandi
6 foglie di basilico o maggiorana o menta
un cucchiaio di olio extravergine di oliva
sale
pepe

Frittelle di ceci e zucchine

Caratteristiche:
  • Ricette vegan senza glutine

Queste frittelle (non fritte) saranno una super ancora di salvezza rapida, leggera, economica e semplicissima da fare all'ultimo minuto come salvacena o da preparare in anticipo.

  • 20 minuti
  • Porzioni 10
  • Facile

Ingredienti

Procedimento

1
Fatto

In una ciotola amalgama la farina di ceci e l'acqua fino a formare una pastella bella densa

2
Fatto

Con una grattugia a fori larghi, grattugia le zucchine. Una volta pronte, uniscile alla pastella.

3
Fatto

Scalda un filo d'olio in una padella antiaderente. Mentre attendi che si scaldi, unisci il basilico spezzettato (o la maggiorana) alla pastella e mescola bene. Per finire, aggiusta di sale e pepe.

4
Fatto

Quando la padella sarà ben calda, distribuisci il composto di ceci e zucchine a grosse cucchiaiate. La dimensione sarà tipo quella dei pancake. Lascia cuocere due minuti a fuoco medio, gira le frittelle ben dorate e cuocile due minuti dall'altro lato. Continua fino a quando non avrai terminato l'impasto.

5
Fatto

Queste frittelle sono ottime calde, ma gustosissime anche fredde messe in un panino, durano 3 giorni in frigo e stanno benissimo accompagnate da insalata fresca e una salsina tipo mayovegan.

Anna Panna Food

Appassionata alla cucina vegetale e divulgatrice di uno stile di vita green

Guarda tutte le sue ricette

Mi chiamo Anna, sono nata in Umbria e vivo a Milano. Sono cresciuta con la mia bisnonna tra orto e pollaio, i miei nonni avevano un ristorante di pesce sulle coste pugliesi e la mia mamma è sempre stata la regina delle torte di compleanno anni ‘80 tutte panna e pesche sciroppate. Sono diventata vegetariana a 13 anni seguendo un istintivo rifiuto nei confronti della carne e poi vegana a 35, con gli anni ho costruito la mia idea di cucina molto semplice e genuina ma gustosa. Da qualche tempo mi sono appassionata al tema della sostenibilità ambientale, cercando di capire come ridurre il mio impatto senza dover snaturare troppo il mio stile di vita. Mi sono autoproclamata Sacerdotessa del Cipollesimo, il mio personale culto che accoglie chiunque ami la cipolla. Condivido le mie ricette plant-based e idee di sostenibilità su @annapannafood

Sostieni IOSCELGOVEG
con il tuo 5x1000 Scopri come

Scopri come
Chiudi