Chiacchiere classiche e farcite

Ingredienti

1 kg di farina 00 oppure 500 g di farina di grano tenero integrale e 500 g di semola rimacinata di grano duro
250 g zucchero
100 ml di latte di soia
150 ml di olio di semi di mais
la buccia grattugiata di 1 arancia e di 1 limone
1 pizzico di sale
1 bustina di lievito per dolci
marsala o altro vino bianco liquoroso
olio di arachidi per friggere
zucchero a velo
Per la farcitura
crema di nocciole o di pistacchi

Chiacchiere classiche e farcite

Caratteristiche:
  • Ricette veg economiche

Sono ancora più buone delle chiacchiere tradizionali, perfette per festeggiare il carnevale.

  • 2 ore
  • Porzioni 10
  • Facile

Ingredienti

  • Per la farcitura

Procedimento

1
Fatto

In una ciotola versa la farina, lo zucchero, il lievito, il sale, le scorze e mescola.

2
Fatto

Aggiungi il latte di soia e i 150 g di olio di semi di mais, poi aggiungi il marsala poco per volta fino a ottenere un impasto simile a quello per la pizza.
Lascialo riposare 1 ora.

3
Fatto

Stendi la pasta con un mattarello o con la macchina per la pasta fermandoti alla penultima tacca, poi ritaglia le chiacchiere e friggile in olio di bollente.

4
Fatto

Per la versione ripiena basta mettere un velo di farcia (crema di nocciole o di pistacchio) su una chiacchiera, chiuderla sovrapponendone un'altra e sigillare i bordi con i rebbi di una forchetta. La frittura in questo caso va fatta con più attenzione, occhio agli schizzi.
Una volta cotte, falle raffreddare e cospargile di zucchero a velo.

Il Taccuino della Nonna Vegana

Divulgatrice di ricette vegetali

Guarda tutte le sue ricette

Mi chiamo Mariapaola, sono laureanda in chimica e tecnologia farmaceutiche. Amo la scienza e la cucina, colleziono libri di ogni genere che di solito leggo sorseggiando un vino siciliano in compagnia dei miei gatti. Sogno di vivere nel nulla circondata dagli animali e dalla natura incontaminata. Appena ho un momento libero corro nei boschi a caccia di funghi e per campi alla ricerca di piante spontanee con il mio fidanzato. Sono un tipo solitario diventato social per "attivismo culinario". Mi impegno per dimostrare che uccidere per mangiare è crudele e, soprattutto, inutile. Non esiste ricetta che non si possa veganizzare. Mi piace sperimentare ma il mio forte sono le ricette siciliane. Adoro i piatti di una volta, non a caso sul web mi trovi come il taccuino della nonna vegana. Ho un blog ma lo aggiorno poco, preferisco usare Instagram che facilita lo scambio reciproco d'informazioni, notizie, ricette e consigli.

Aiutaci a promuovere la scelta veg!
Dona il 5x1000 a Essere Animali SCOPRI COME

SCOPRI COME
Chiudi