Cheesecake zucchine e pesche

Ingredienti

Per la base:
160 g di noci
120 g di datteri
Per la farcia:
80 g di anacardi già ammollati 6 ore
1 tazza di zucchine tagliate a dadini
60 g di succo di limone
60 g di olio di cocco deodorato
80 g di sciroppo di riso
1 pizzico di sale
Per la decorazione:
1 pesca a fettine
menta
noci

Cheesecake zucchine e pesche

Per gli amanti della sperimentazione, ecco una variante davvero originale della classica cheesecake, senza cottura e senza glutine.

  • 1 ora + ammollo e riposo
  • Porzioni 8
  • Facile

Ingredienti

  • Per la base:

  • Per la farcia:

  • Per la decorazione:

Procedimento

1
Fatto

Per prima cosa dovrai mettere ammollo gli anacardi in acqua per almeno 6h, verranno utilizzati per la farcitura della cheesecake.

2
Fatto

Per preparare la base versa in un mixer le noci e riducile quasi ad una farina. Aggiungi anche i datteri e frulla fino ad ottenere un impasto uniforme, dovrebbe compattarsi se pressato con le dita.
Trasferisci l’impasto in una teglia a cerniera con un diametro di 22 cm e, aiutandoti con le mani, schiaccialo sul fondo pressando bene in tutti gli
angoli, ricordandoti anche di creare un piccolo bordo. Una volta pronto, mettilo da parte in frigorifero per renderla più compatta, nel frattempo prepari la crema.

3
Fatto

Per preparare la farcitura versa in un blender gli anacardi lasciati ammollo in precedenza, l'olio di cocco liquido, il limone, lo sciroppo di riso e la zucchina tagliata a pezzi. Frulla fino ad ottenere un composto completamente vellutato.

4
Fatto

Versa la crema ottenuta sulla base spalmandola bene per renderla uniforme e metti la teglia in freezer per far rapprendere il preparato.
Ci vorranno 2/3 ore.

5
Fatto

Trascorso questo tempo togli la teglia dal freezer e decora a piacere. Puoi mettere ad esempio una pesca a fettine, qualche striscia di zucchina, noci e menta.

Ida d'Ippolito

Ideatrice del canale Vegnarok, divulgatrice di ricette vegetali

Guarda tutte le sue ricette

Ida d’Ippolito è una giovane donna Calabrese trasferitasi a Milano per studiare Design, che ha deciso di unire il suo essere vegana alla sua passione per la cucina, per portare avanti un messaggio attraverso diversi canali social: essere vegani è possibile senza rinunciare al gusto. Vegnarok nasce dalla passione di Ida per la mitologia nordica e l’esoterismo ed è gioco di parole Vegan e Ragnarok. L’evento che secondo la mitologia norrena segna la fine dei tempi. Non può essere impedito. Si tratta quindi di una fine ciclica del mondo, a cui seguirà una nuova creazione. Il nome vuole lasciar intendere la creazione di un nuovo mondo privo di ogni violenza. Dove il cibo rappresenta un modo per celebrare il proprio inno alla vita in ogni circostanza. Ida propone quindi una visione dell'alimentazione sostenibile, nel rispetto di ogni vita e dell’ambiente. Comunicando la reale semplicità della scelta di un'alimentazione vegetale nella quotidianità. Senza rinunce e con molto più gusto!