Burger di melanzane

Ingredienti

2 melanzane
400 g di lenticchie già lessate
1 porro
1 spicchio d' aglio
prezzemolo
sale
olio extravergine di oliva
pangrattato
farina di ceci
1 cucchiaino di senape
la scorza di un limone non trattato
mix di spezie a piacere

Burger di melanzane

A chi non piacciono i burger di verdure? Prova questo burger di melanzane e legumi da mettere nel panino per renderlo super gustoso 🍔

  • 35 minuti + riposo
  • Porzioni 4
  • Facile

Ingredienti

Procedimento

1
Fatto

Taglia le melanzane a listarelle e affetta il porro, poi cuoci entrambe le verdure in padella con olio, sale e poca acqua se necessario.

2
Fatto

Asciuga bene le verdure cotte eliminando il loro liquido mettile nel mixer unendo i legumi, il prezzemolo, un piccolo spicchio di aglio, sale, poca senape e scorza di limone. Unisci al composto il pangrattato e la farina di ceci (se vuoi anche farina di mandorle e lievito alimentare in scaglie) fino ad ottenere un impasto facile da lavorare.
Fare rapprendere in frigo circa 2 ore.

3
Fatto

Forma i burger ripassandoli nel pan grattato. Cuocili al forno a 180°C fino a doratura, o in padella con olio extravergine d'oliva molto molto caldo, girandoli 2-3 volte. Servi con maionese, insalata o altra salsa oppure componi un panino con le verdure che ti piacciono di più.

Sabrina di vege-table

Mamma, imprenditrice, appassionata di cucina veg, Master Universitario in Alimentazione e Dietetica Vegetariana, autrice di progetti per portare l’educazione alimentare nelle scuole di ogni ordine e grado, organizzatrice di conferenze sul tema alimentazione, salute e ambiente, blogger di Vege-Table e Verde di Bontà, insegnante di cucina vegana e consulente menù vegetali, autrice del volume “Cavoli Nostri!” (2019, Qudu).

Guarda tutte le sue ricette

Amo la cucina vegana perché va oltre i nostri limiti, ci spalanca ad un universo di sapori e diverte la nostra fantasia. La amo perché questa cucina ci offre una promessa di futuro…in un mondo incerto, inquinato e sfruttato questo tipo di alimentazione ci parla di sostenibilità e salute. Amo questa cucina perché mi ha portato oltre i miei limiti verso un mondo di rispetto e di pace, regalandomi anche l’urgenza di condividere e diffondere.