Brioche treccia

Ingredienti

260 g di farina 0
8 g di lievito di birra
115 g di latte di soia
32 g di olio di semi di girasole
54 g di zucchero semolato
1 bacca di vaniglia
1 pizzico di curcuma
27 g di margarina vegetale
1 pizzico di sale
50 g di granella di zucchero

Brioche treccia

Un dolce che ricorda le preparazioni della domenica mattina, magari a casa della nonna. Buona, genuina e facile da realizzare.

  • 30 minuti + lievitazione
  • Porzioni 8
  • Facile

Ingredienti

Procedimento

1
Fatto

Nella ciotola di una planetaria fai sciogliere il lievito di birra con il latte di soia tiepido, aggiungi poi l’olio di semi, lo zucchero semolato, i semi del baccello di vaniglia, la curcuma e la farina setacciata. Aggiungi il gancio e aziona la planetaria per alcuni minuti.

2
Fatto

Quando il composto diventa omogeneo, liscio ed elastico, aggiungi la margarina a cubetti poco alla volta a velocità media e mescola per almeno 5 minuti. Quando è tutta incorporata aggiungi il sale e mescola.

3
Fatto

Copri la ciotola con pellicola e falla lievitare 2 ore a 26°C circa, deve raddoppiare il volume.
Trascorso il tempo necessario dividi l’impasto in 3 parti uguali e formare dei filoni di circa 50cm, forma una treccia, sigilla bene le estremità e dai la forma di una ghirlanda.

4
Fatto

Trasferiscila su una teglia ricoperta con carta da forno, copri con pellicola e lasciala lievitare per circa 1 ora e mezza a 26°C, deve raddoppiare il volume.
Spennella la treccia con un po’ di latte di soia e cospargi la granella di zucchero.
Cuoci a 170°C in forno statico per 23 minuti circa.
Lasciala raffreddare prima di tagliarla.

Alessia Luisa

Appassionata e sperimentatrice di pasticceria vegetale

Guarda tutte le sue ricette

La mia passione per la pasticceria è iniziata nei primi anni adolescenziali, dopo essermi formata all’ALMA ho fatto diverse esperienze lavorative all’estero. Mi sono avvicinata alla pasticceria vegana durante il mio ultimo periodo a Sydney dove lavoravo in una Bakery che produceva qualche dolce 100% vegetale. Dal quel momento ho iniziato a sperimentare e ricercare nuovi prodotti ogni giorno senza fermarmi. Sono ancora molto lontana dai miei obiettivi, ma ho già scoperto un mondo intero, all’inizio ero scettica e non sapevo da che parte iniziare, mai avrei pensato di riuscire e creare i dolci vegani che realizzo ora. Il mio stile lo definisco moderno, elegante e pulito, mi piace realizzare dolci complicati e con lunghe preparazioni, ma spesso condivido anche ricette semplici alla portata di tutti.