Avocado toast con scramble tofu

Ingredienti

3 fette di pane
1 avocado
sale
pepe
1 cucchiaino di limone
Per il tofu scramble
150 g di tofu
100 g di latte di soia
1 pizzico di curcuma
½ cucchiaino di sale Kala Namak
2 cucchiai di lievito alimentare in scaglie

Avocado toast con scramble tofu

Una colazione salata super energetica a base di avocado 🥑

  • 15 minuti
  • Porzioni 3
  • Facile

Ingredienti

  • Per il tofu scramble

Procedimento

1
Fatto

Come prima cosa tosta le fette di pane, poi pulisci un avocado maturo, schiaccia la polpa all’interno di una ciotola, aggiusta di sale, pepe e limone per evitare che si ossidi.

2
Fatto

Prepara il tofu scrumble: in una padella versa il tofu sbriciolato grossolanamente
Aggiungi la curcuma, la bevanda vegetale e il lievito alimentare in scaglie.
Lascia cuocere a fiamma bassa per circa 5 minuti, continuando a mescolare per evitare che si attacchi.

3
Fatto

Spegni il fuoco e aggiungi il mezzo cucchiaino di sale Kala Namak, un sale sulfureo che darà al tofu il classico sapore di uovo (se aggiunto durante la cottura perderà il sapore caratteristico).
Componi i toast come preferisci.

4
Fatto

L’avocado e il tofu si conservano separatamente in frigo per 2/3 giorni all’interno di un contenitore chiuso ermeticamente.

Ida d'Ippolito

Ideatrice del canale Vegnarok, divulgatrice di ricette vegetali

Guarda tutte le sue ricette

Ida d’Ippolito è una giovane donna Calabrese trasferitasi a Milano per studiare Design, che ha deciso di unire il suo essere vegana alla sua passione per la cucina, per portare avanti un messaggio attraverso diversi canali social: essere vegani è possibile senza rinunciare al gusto. Vegnarok nasce dalla passione di Ida per la mitologia nordica e l’esoterismo ed è gioco di parole Vegan e Ragnarok. L’evento che secondo la mitologia norrena segna la fine dei tempi. Non può essere impedito. Si tratta quindi di una fine ciclica del mondo, a cui seguirà una nuova creazione. Il nome vuole lasciar intendere la creazione di un nuovo mondo privo di ogni violenza. Dove il cibo rappresenta un modo per celebrare il proprio inno alla vita in ogni circostanza. Ida propone quindi una visione dell'alimentazione sostenibile, nel rispetto di ogni vita e dell’ambiente. Comunicando la reale semplicità della scelta di un'alimentazione vegetale nella quotidianità. Senza rinunce e con molto più gusto!